Pianta dell’incenso coltivazione


Incenso-pianta

Caratteristiche generali del Plectranthus coleoides – Pianta dell’incenso

Il Plectranthus coleoides, meglio conosciuto con il nome di incenso, è una pianta erbacea perenne e sempreverde di origine tropicale che appartiene alla famiglia delle Labiate (piante aromatiche).

La pianta a portamento di cespuglio ricadente è formata da numerosi fusti flessuosi ricoperti da profumatissime foglie di colore verde variegato di bianco presso i margini dentati.

incenso-foglie

I fusti e le foglie sono ricoperti da una sottile e leggera peluria. Durante il periodo della fioritura compaiono delle piccole ed insignificanti infiorescenze simili a quelle della menta piperita.

Incenso-Plectranthus coleoides

Coltivazione della pianta dell’incenso

Esposizione : predilige i luoghi ombrosi e riparati dal vento. Teme le basse temperature e pertanto in inverno va riparata all’interno.

Terreno : predilige i terreni misti,  leggeri, ricchi di sostanza organica e ben drenati fertili.

Annaffiature : durante la bella stagione va annaffiata in abbondanza, diradando gli apporti nel resto dell’anno.

Concimazione : ogni 10 -15 giorni, dalla primavera all’autunno,  somministrare un concime  liquido specifico per piante verdi opportunamente diluito nell’acqua delle annaffiature.

Moltiplicazione dell’incenso

La pianta si propaga per seme, talea apicale e per divisione dei cespi.

rinvaso

Rinvaso della pianta dell’incenso

Le piante allevate in vaso vanno rinvasate in contenitori più grandi solo quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua.

Incenso-pianta-aromatica

Potatura o cimatura dell’incenso

In primavera, per favorire l’emissione di nuovi fusti e per conferire armonia alla pianta cimare i vecchi rametti.

oidio

Malattie e parassiti dell’incenso

L’incenso teme l’oidio o mal bianco se il clima è molto umido.

Inoltre teme il marciume radicale se il terreno non è ben drenato o se si fa ristagnare l’acqua nel sottovaso.

foglie-incenso

Usi e proprietà della pianta dell’incenso

Per il forte aroma emanato dalle foglie soprattutto la sera è una efficace pianta antizanzare.

Incenso e religione

L’incenso è una gommoresina odorosa che viene bruciata durante i rituali liturgici per profumare e purificare l’aria prima dell’incontro con Dio.

Proprietà dell’incenso

L’incenso è una pianta con notevoli proprietà fitoterapiche: infatti è ricco di sostante anti-infiammatorie utili a combattere colite, reumatismi, asma, artrite, ulcera, morbo di Crohn, gotta ed asma.

Video della pianta dell’incenso Plectranthus coleoides

Galleria foto incenso

Continua: Incenso indiano Nag Champa Goloka giallo






Lascia una risposta