Begonie moltiplicazione


Come e quando moltiplicare le Begonie fascicolate, rizomatose e tuberose? Informazioni utili per propagare le diverse varietà di begonie con tecniche facili e sicure per ottenere piante con le stesse caratteristiche genetiche di quella madre. Quale terreno utilizzare, il periodo migliore e le cure necessarie e le foto delle varietà.

begonia

Moltiplicazione delle begonie

Le begonie sono piante perenni ornamentali coltivate in vaso e in giardino per la bellezza dei fiori e delle foglie. Di queste piante esistono circa un migliaio tra specie ed ibridi che vengono classificate in base al tipo di apparato radicale, in tre gruppi: rizomatose, tuberose e a radici fascicolate e proprio. La moltiplicazione di queste bellissime e resistenti piante d’appartamento e da esterno è molto semplice da effettuare. Ecco cosa fare.

begonie-moltiplicazione

Moltiplicazione begonie fascicolate

Le begonie fascicolate si riproducono per talee di germogli non fioriferi, lunghi 8 10 cm messi a radicare da maggio ad agosto. Si riproducono per seme (come descritto per le begonie tuberose) o per talea. Queste vengono prelevate da maggio ad agosto, utilizzando germogli fioriferi, lunghi circa 10 cm, e vengono messe a radicare in cassoni riempiti di sabbia e torba in parti uguali a circa 20°C. A radicamento avvenuto, vengono ripicchettate in vasi.

Begonie fascicolate

Le begonie che presentano questo tipo di apparato radicale ricordiamo:

  • Begonia corallina: originaria del Brasile, può raggiungere 1 m d’altezza e presenta foglie verdi lanceolate con macchie argentee. I fiori sono insignificanti di colore verdastro e compaiono in estate.
  • Begonia coccinea: è una specie semiarbustiva, che può raggiungere i 2 m d’altezza. Presenta foglie verdi bordate di rosso. Da maggio a ottobre inoltrato produce fiori rosso corallo.
  • Begonia corallina: presenta foglie verdi screziate di bianco, con la pagina inferiore rosso vivo. Può raggiungere 2 m d’altezza. Fiorisce da maggio a dicembre.
  • Begonia fuchsioides: originaria del Messico, raggiunge 1 m d’altezza e fiorisce da ottobre a marzo. I fiori, rosa o rossi, larghi 2 cm sono riuniti in pannocchie.
  • Begonia metallica: si tratta di una varietà che può superare anche il metro di altezza, con  fusti molto variamente ramificati, foglie di colore verde sulla pagina superiore mentre quella inferiore  è presenta evidenti venature di colore rosso vivo. Produce fiori bianchi sfumati di rosa.
  • Begonia semperflorens: originaria del Brasile, è la begonia più conosciuta e più coltivata in tutte le regioni d’Italia si a in vaso sia nelle aiuole ombrose o parzialmente ombreggiate dei giardini da campagna, delle città e persino in quelli costieri. La pianta, di piccole dimensioni, presenta radici fascicolate o fibrose; le foglie ovali, lisce e carnose sono di colore verde o porpora. Produce fiori, di colore bianco, rosa o rosso per quasi tutto l’arco dell’anno se riparate dal freddo.

begonia-rex

Moltiplicazione begonie rizomatose

Questa specie di begonie presentano un apparato radicale rizomatoso. Oltre che per seme, si possono propagare per talea di foglia o mediante la divisione del rizoma.

Moltiplicazione per divisione dei rizomi

Se si vogliono ottenere nuove piante identiche a quella madre basta dividerlo, nel mese di aprile in parti. Ogni porzione deve portare almeno un germoglio. Per la radicazione collocare le porzioni di tubero o le talee in un terriccio misto di torba e sabbia in parti uguali. Dopo l’attecchimento le nuove piantine vanno trattate allo stesso modo delle piante adulte.

Moltiplicazione per talea di foglia

La propagazione per talea di foglia si effettua in primavera inoltrata prelevando delle foglie sane e vigorose a livello del picciolo.

Con un coltello ben affilato si incidono le nervature principali della foglia e poi la si adagia, con la pagina superiore rivolta in alto, su un miscuglio di torba e sabbia in  in parti uguali.

Il substrato  va mantenuto costantemente umido fino alla comparsa delle radici che saranno ben visibili a livello delle incisioni fogliari. Quando e nuove piantine avranno emesso la quarta foglia potranno essere trasferite in vasi singoli ed allevate in esse fino al momento della messa a dimora definitiva.

Begonia-tuberhybrida

Begonie rizomatose

begonia-pendente

A questa varietà di piante piante perenni a radice rizomatosa appartengono:

Begonia-Cleopatra

  • Begonia rex:  è coltivata a scopo ornamentale per la bellezza del suo fogliame molto decorativo. I fusti decombenti sono ricoperti da foglie lobate acuminate e dentate, di colore verde, rosa, rosso, argento. I fiori, poco appariscenti e che compaiono raramente sono di colore rosa.
  • Begonia boweri:  è una varietà di origine messicana  con foglie tomentose di colore verde scuro sulla pagina,  di colore marrone invece al margine. I fiori sono molto piccoli e di colore bianco o rosa pallido.
  • Begonia Cleopatra: una varietà ibrida a portamento eretto-ricadente con foglie  vellutate palmato-lobate di colore verde chiaro con screziature bronzate.
  • Begonia daedalea: originaria del Messico,  è una varietà di piccole dimensioni con foglie verdi e nervature di colore porpora scuro. Produce fiori bianchi sfumati di rosa.
  • Begonia manicata: una specie alta circa 50, foglie verdi orlate di rosso, pagina inferiore ricoperta da una leggera peluria rossastra. Produce fiori di colore rosa.
  • Begonia masoniana: specie alta non più di 20 cm che fiorisce raramente e solo in serra. Dal rizoma strisciante si originano foglie verdi portate da piccioli tomentosi di colore rossastro.

Begonia-metallica

Moltiplicazione delle begonie tuberose

Questo ti po di begonie hanno come apparato radicale un grosso tubero nerastro simile a quello del gladiolo dal quale si differenzi solo per la presenza di una piccola depressione nella parte centrale.

La moltiplicazione di questa specie di begonie si effettua come si fa per le calle mediante la divisione dei tuberi in pezzetti (uno per ogni gemma), per talea oppure con la semina.

  • Begonia evansiana: originaria dell’Asia orientale, presenta foglie con la pagina superiore verde intenso e quella inferiore rossastra. In estate, da giugno a settembre, produce infiorescenze a pannocchie composte da piccoli fiori di colore rosa.
  • Begonia socotrana: quelle che si trovano in commercio sono le varietà ibride (visto che la specie tipica è rara) che vengono divise in due gruppi: Lorena e Hiemalis. Le prime fioriscono da novembre a gennaio (i fiori sono rosa e larghi 2-3 cm) e presentano foglie tonde e concave al centro. Le seconde si differenziano dalle precedenti per i fiori più grandi e colorati. Anch’esse fioriscono in inverno. Sono begonie che vengono coltivate in serra.
  • Begonia x tuberhybrida: è la più nota del gruppo delle begonie tuberose con fusti carnosi variamente ramificati, foglie oblique, acuminate, ricoperte di una corta e morbida peluria. In estate questa bellissima varietà produce fiori grandi, molto decorativi, con corolla semplice, doppia o multipetalo nelle più svariate tonalità dal bianco al porpora intenso.

begonia

Informazioni utili: Begonia coltivazione.

Galleria foto Begonia

Continua: Begonie varietà e cure






Lascia una risposta