Pulizia della doccia consiglio


doccia

Pulizia della doccia consiglio
La doccia per motivi di praticità e di tempo viene usata quotidianamente per la nostra igiene personale e pertanto è più soggetta a depositi di sapone e ad incrostazioni calcaree.

Per evitare tali depositi ed evitare anche il rischio di fastidiose verruche, bisogna avere per la doccia delle particolari attenzioni igieniche. Ecco come effettuare una periodica e rigorosa pulizia.

Le piastrelle interne al box doccia vanno prima pulite accuratamente, almeno ogni 15 giorni, con soluzioni igienizzanti e anticalcaree come:
– acqua e candeggina
– acqua calda e bicarbonato
– acqua fredda  e ammoniaca profumata
– altri prodotti disinfettanti

Dopo la pulizia le piastrelle vanno spruzzate con prodotti idrorepellenti che facilitano lo scivolamento dell’acqua e la formazione di depositi di calcare e di sapone.

Il piatto doccia va pulito a fondo con detersivi cremosi e va disinfettato sempre con acqua calda e candeggina. Si evitano così, anche, quei cattivi odori provenienti dallo scarico dell’acqua del box doccia.

Per evitare la formazione della muffa intorno al bordo è bene usare del silicone antimuffa e trattare sempre con acqua calda  e candeggina (usare uno spruzzatore e protteggere gli occhi.
La candeggina è nemica della muffa.
Per eliminare i residui di sapone dai pannelli del box doccia basta strofinarli con una spugna umida, leggermente abrasiva, e bicarbonato.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta