Cachi conservazione


Come si conservano i cachi e come fare maturare a casa quelli più acerbi? Come si fa l’ammezzimento? Quali sono le calorie, i valori nutrizionali e le proprietà dei cachi?

Cachi

Esistono alcune tecniche, consigli e rimedi casalinghi della tradizione che ci aiutano a conservare i cachi per almeno 1 mese, e segreti della nonna per farli maturare e diventare più dolci e meno astringenti al palato.

Se avete colto o acquistato dei cachi un po’ acerbi e li volete più dolci e maturi al punto giusto seguite la tecnica dell’ammezzimento.

cachi-foto-hd



Maturazione o ammezzimento

L’ammezzimento è una tecnica di maturazione utilizzata dagli agricoltori per far maturare al punto giusto i frutti che per vari motivi vanno  dagli alberi ancora acerbi come le mele, le nespole, le banane, le pere, i kiwi e soprattutto i cachi.

cachi-frutto

Come fare l’ammezzimento

Per eliminare il sapore astringente dei cachi, allappato (in alcuni dialetti punteco), causato dai tannini di cui essi sono particolarmente ricchi, disponeteli in una cesta di vimini o in una cassetta a bordi bassi distanziati tra loro e senza sovrapporli.

Inserite negli spazi vuoti alcune  mele o in alternativa anche delle pere.

Coprite i contenitori con canovacci o cartone e metteteli in un luogo caldo e asciutto.

Dopo alcuni giorni troverete i cachi della giusta consistenza e dolci al palato grazie all’etilene liberato dalle mele durante la maturazione.

Marmellata

Conservazione dei cachi

Una volta che i cachi avranno la buccia di un bel colore rosso-arancio, togliete le mele o le pere, lasciateli distanziati tra loro e poi conservateli in luogo buio e fresco.

Per conservarli a lungo e consumarli anche in inverno inoltrato basta farli maturare al punto giusto e preparare poi una buonissima marmellata di cachi.

cachi-acerbi-jpg

Calorie e proprietà dei cachi

100 g di cachi apportano circa 70 Calorie, 16 g di zuccheri, 0,58 g di proteine, 0,19 g di grassi, 18,6 g di carboidrati e 80,32 g d’acqua. (Proprietà e controindicazioni dei cachi)

Coltivazione e cure del diospero o kaki

La pianta del cachi è coltivata dall’uomo da oltre 2000 anni anche per la sua resistenza a malattie, parassiti ed agenti atmosferici tra cui siccità. Come coltivare e curare il kaki.

Galleria foto cachi

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta