Pulmonaria coltivazione


Polmonaria-impianto

La Polmonaria è una pianta da fiore perenne adatta alla coltivazione in vaso, nei giardini ombreggiati e ai piedi di alberi a foglie caduche.

Polmonaria-fiore-blu

Caratteristiche della Pulmonaria – Polmonaria officinalis

La Pulmonaria officinalis è una pianta erbacea della famiglia delle Boraginaceae diffusa in tutta Europa, perenne formata da un apparato radicale di tipo rizomatoso strisciante che genera fusti cilindrici eretti o ascendenti.

Le foglie che formano la rosetta basale sono ovato-acuminate a margini interi o leggermente dentati e di colore verde brillante; quelle inserite sulla parte più alta degli steli, invece, sono triangolari – cuoriformi e di colore verde maculate di bianco. Foglie e steli sono ricoperti da una fitta peluria.

Pulmonaria-fiori

I fiori, riuniti in racemi, presentano una corolla imbutiforme composta da petali di colore rosa, blu o violetto inseriti su un calice peloso.

La fioritura  della Polmonaria è particolare in quanto dallo stesso grappolo e sullo stesso stelo sbocciano fiori con tonalità diverse di colore.

Tale fenomeno è dovuto alla presenza di pigmenti colorati che, facendo variare il pH, permettono ai fiori di mutare colore in pochi giorni passando dal rosa al blu violetto un po’ come accade per la Bella di notte.

Pulmonaria-officinali

Coltivazione Pulmonaria

Esposizione: predilige le posizioni ombreggiate al riparo dai raggi diretti del sole. Teme le temperature molto alte; non teme il freddo e anche se gelate tardive possono rovinare steli e fiori la pianta riprenderà vigore in breve tempo soprattutto con l’arrivo della bella stagione.

terriccio per rinvaso

Terreno: predilige il terreno fresco soffice, umido, ricco di materia organica e ben drenato.

Annaffiature: necessita di essere annaffiata regolarmente nel periodo della ripresa vegetativa fino ad ottobre inoltrato, evitando però la formazione di ristagni d’acqua.

Concimazione: in primavera, per favorire la ripresa della pianta, somministrare un concime specifico per piante da fiore, ricco in potassio (K), ogni 4 mesi, se si tratta di un concime a lenta cessione oppure ogni 20 giorni se si tratta di concime liquido (diluito nell’acqua delle annaffiature secondo le dosi consigliate).

Polmonaria-coltivazione

Moltiplicazione Polmonaria

La pianta si propaga per seme e mediante la divisione dei rizomi (come si fa per le calle).

Rizoma

La semina si effettua in primavera in terriccio soffice e umido, dopo aver tenuto in frigorifero i semi per almeno un paio di settimane.

In autunno si dividono i rizomi in porzioni portanti radici ben sviluppate. Le porzioni di rizomi prima di essere interrate vanno fatte asciugare o cicatrizzare all’aria per almeno due giorni.

pulmonaria-officinalis

Rinvaso-pianta

Rinvaso Polmonaria

La pianta si rinvasa quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua delle annaffiature.

Oidio-mal bianco

Parassiti e malattie della Pulmonaria

E’ una pianta rustica che generalmente non viene attaccata dagli afidi o altri parassiti animali; tra le malattie fungine teme, se il clima è troppo umido o piovoso, il mal bianco o oidio .

lumache

Inoltre le foglie e i teneri germogli della polmonaria sono un richiamo per le lumache.

Pulmonaria-fiore

Linguaggio dei fiori

Nel linguaggio dei fiori la Pulmonaria simboleggia la menzogna probabilmente per il mutare del colore dei fiori.

Curiosità sulla Pulmonaria officinalis

Il nome pianta impiegata nella cura delle affezioni bronchiali e catarrali, deriva dal latino pulmo, che significa polmone, in riferimento alle macule delle foglie maculate che ricordano per l’appunto gli alveoli polmonari.

Galleria foto Pulmonaria

Continua: Epimedio – Epimedium coltivazione