Cavolo cappuccio coltivazione


cavolo-cappuccio

Caratteristiche generali del cavolo cappuccio

Il Cavolo cappuccio, Brassica oleracea var. Capitata, come il cavolo verza è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Crucifere largamente coltivato negli orti di tutta la penisola a scopo alimentare.

Il cavolo cappuccio è un’orticola annuale caratterizzata da una grossa e tozza radice.

Sul fusto tubolare grosso e coriaceo su cui sono inserite numerose foglie espanse tonde, lisce di colore verde a margini slabbrati con evidente nervatura centrale.

Le foglie con lo sviluppo si chiudono su se stesse in modo stretto e compatto a formare un cappuccio centrale tondeggiante a mo’ di “palla” di dimensioni variabili da 15 a 80cm di diametro. I fiori gialli contengono semi tondeggianti di colore scuro.

Cavolo-cappuccio-varietà

Varietà di cavolo cappuccio

Le cultivar sono diverse si distinguono per forma, dimensione, epoca di semina e di raccolta: primaverili-estive (precoci), autunnali (medio-tardive), invernali (tardive).

Cavolo-cappuccio-coltivazione

Coltivazione del cavolo cappuccio

Esposizione: il cavolo cappuccio ama il clima umido e freddo; preferisce i luoghi soleggiati. In inverno teme le gelate notturne.

Terreno: terreni con pH compreso tra 6,5 -7,2 soffici e ben drenati.

Concimazione: concimazioni con letame maturo interrato in orto qualche mese prima della semina.

Annaffiature: annaffiature dopo il trapianto e durante il corso dello sviluppo.

Verza-semina

Moltiplicazione del cavolo cappuccio

La propagazione di questo ortaggio avviene per seme. Il periodo della semina varia in relazione al tipo di cavolo e alla raccolta:

  • le varietà primaverili si seminano a fine estate;
  • le varietà autunnali si seminano da gennaio a maggio;
  • le varietà invernali a fine primavera.

La semina può essere effettuata in semenzaio o direttamente nell’orto ad una profondità di circa 2 cm.

Trapianto del cavolo

Dopo l’emissione delle prime 2 foglie  a distanza d’impianto di 40 cm sulle file e 60 cm tra le file.

Cavolo-raccolta

Raccolta del cavolo

Scalare, recidendo la pianta dal basso e prima che il cappuccio tenda ad aprirsi e quindi fiorire, utilizzando un coltello ben affilato.

bruco-della-cavolaia

Malattie e parassiti del cavolo

Il cavolo cappuccio come il cavolo verza e le altre varietà di Brassiche teme:

  • la cavolaia,
  • la tipula,
  • la mosca del cavolo,
  • il punteruolo,
  • il maggiolino,
  • la mamestra (una nottua),
  • l’agrotide,
  •  la peronospora,
  • il marciume,
  • l’oidio,
  • e la temibile ernia del cavolo.

Cure

Protezione del colletto con la cenere o con collaretto di cartone.

Le piante infestate da malattie fungine e da quelle virali vanno estirpate e poi bruciate.

Calorie del cavolo

100 grammi di questo prezioso e salutare ortaggio forniscono solo 25 Calorie.

Galleria fotografica delle varietà di cavolo

Continua: Cavolo verza coltivazione






COMMENTI

  • gionik - - Rispondi

    ho piantato dei cappucci 70 gg fa circa ora sono grandi ma hanno le foglie con dei buchi come mangiate cosa può essere e cosa posso fare? quando posso raccoglierli ?

Lascia una risposta