Ormone radicante fai da te

Cos’è un ormone radicante ed a cosa serve? Come si producono gli ormoni radicanti fai da te? Pratica, procedimento e precauzioni nell’uso

radici

Gli ormoni radicanti sono fitormoni che vengono utilizzati per facilitare l’emissione e riproduzione di radici da talee delle piante.

Come preparare un ormone radicante fai da te

In questa guida vediamo come preparare in fai da te un economico e naturale ormone radicante per facilitare l’emissione delle talee anche quelle più difficili da quelle erbacee, come la classica verbena, a quelle semilegnose (rincospermum) e persino quelle legnose (rose).

sciroppo-di-rose

Radicazione assicurata, piante rigogliose e sane con l’aiuto di un ormone radicante a base di acido salicilico ottenuto dalla corteccia del Salice piangente, una comune pianta ornamentale coltivata nei giardini e nei parchi comunali.

Detto ciò mettiamoci subito al lavoro per preparare questo ormone radicante utilizzando lo stesso procedimento usato per il te.

corteccia-salice-piangente

Ingredienti per ormone radicante

  • 5 rametti verdi-giallastri di Salice piangente (quelli nuovi e teneri)
  • 1 litro d’acqua.

foto-salice-piangente


Preparazione dell’ormone radicante

Per ottenere l’ormone radicante potete seguire 2 procedimenti:

1 Procedimento in acqua bollente

Recidete alcuni rametti dalla pianta di salice. Sfogliateli e riduceteli a pezzi lunghi un paio di centimetri e poi metteteli in un recipiente ricoperti di acqua bollente e lasciateli in infusione per un giorno.

2 Procedimento in acqua fredda

Lasciate macerare i rametti  in acqua fredda per almeno 7 giorni.

In entrambi i casi, trascorso il tempo indicato, filtrate l’infuso, versatelo in una bottiglia di plastica o vetro scuro ben tappata.

Mettete l’etichetta con la data di preparazione e conservatelo nel frigo lontano dalla portata dei bambini e consumatelo nel giro di 2 mesi.

impianto-talea catus

Uso e pratica

Mettete le talee direttamente in ammollo nell’infuso di salice per una notte oppure usatelo per annaffiarle solamente nei primi due giorni.

L’acido salicilico farà il suo dovere evitando il marciume delle talee.

Approfondimenti: Ormoni radicanti cose da sapere

verbena-talea

Galleria foto Salice

Continua: Ormoni radicanti per talee






COMMENTI

  • paola - - Rispondi

    Per produrre l'ormone radicante, non si può utilizzare la semplice Aspirina usando una tecnica appropriata? Chiedo questo perchè non è semplice trovare un salice piangente in città!

    Grazie

  • fabiola - - Rispondi

    Salve
    quanta acqua e quanto salice ci vogliono in proporzione?
    Bellissimo sito!!! :)
    Grazie

  • Vita - - Rispondi

    Scusate io sono totalmente incompetente ma vorrei sperimentare l’ormone, potete precisarmi le dosi, tipo per un litro d’acqua ( gr: 1000 ) quanto salice và messo. Grazie

  • ATuttoNet - - Rispondi

    Puoi utilizzare 4 o 5 rametti ogni litro d’ acqua.

  • roberta - - Rispondi

    ma si può usare solo il salice piangente o anche un altro tipo di salice?…tipo quello a cespuglio che nasce sulle rive dei fiumi?

  • Ycela Menarini - - Rispondi

    Una soluzione ottimale è quella fatta con i germogli di lenticchie

  • Paolo - - Rispondi

    Ma con questo sistema del salice piangente si possono radicare qualsiasi pianta per talea

  • Mike - - Rispondi

    Ho sperimentato questa tecnica del salice con talee di rosa; anche se non è proprio il periodo adatto per le “talee di rosa” ma la natura riserva sempre delle sorprese.

    L’anno scorso a fine ottobre, com il mio metodo cioè: su 30 talee di rose vari colori di cui 10 hanno attecchito spaccandole sotto e inserendoci qualche seme di grano e tenute in ammollo per 5 6 gg poi messe a dimora in vasi capienti.

    Uno spettacolo anche la canina. Buona fortuna a tutti.

  • Eddy - - Rispondi

    sono disperata !mi hanno tagliato i rami dell albero di agrifoglio Posso piantarli per farli radicare?

  • salvatore - - Rispondi

    Grazie per la esauriente rubrica ma l’ormone radicante che ho visto su un libro era polvere bianca tipo farina e serve per favorire talee. Da cosa si ricava ?

    • LauraB - - Rispondi

      L’ormone radicante o auxina,normalmente viene prodotto dalle piante, si ricava in laboratorio per sintesi chimica dei fitormoni, sostanze vegetali che hanno il compito di accelerare la radicazione soprattutto delle le piante che si vogliono propagare per talee di parti semilegnose. L’uso dell’ormone radicante, anche quello a base di salice molto facile da preparare anche a casa, va limitato al massimo se si vuole evitare il rischio di intossicare le stesse piante.

  • Domenico - - Rispondi

    Mi chiedevo se l ‘ormone fatto con il salice vada bene anche per le margotte!

  • davide - - Rispondi

    Si può usare qualsiasi tipo di salice, da noi in veneto ad esempio si usa lo stropparo o salix viminalis.

Vedi tutto

Lascia una risposta