Limone rinvaso


Come si fa il rinvaso del limone? Quando si effettua il rinvaso? Consigli tecnici e suggerimenti? Cose da sapere

mousse-limone

Gli agrumi e in particolare modo il limone sono piante da frutto a crescita lenta che si adattano molto bene anche alla coltivazione in vaso se ben curati con le opportune tecniche.

Limone rinvaso

Quando e come effettuare il rinvaso del limone: suggerimenti e consigli

Il limone è un agrume che richiede un rinvaso almeno ogni 2 anni e, generalmente, va effettuato nel periodo marzo – aprile nelle zone con clima mite e massimo fino a giugno nelle zone con temperature primaverili più rigide: Guida al giardinaggio – Tutto sul limone

limone-vaso

Suggerimenti e consigli per il rinvaso del limone

Il rinvaso del limone è possibile se la pianta non è troppo grossa per cui si rende indispensabile dopo i 6 anni un contenitore definitivo con un diametro capace di accogliere al suo interno l’intera chioma dell’albero. Quando ciò non è possibile per motivi di spazio il diametro del vaso non deve essere inferiore ad un terzo di essa. Per approfondimenti: tecnica del rinvaso

limone

Quando si decide di effettuare il rinvaso del limone è buona norma aspettare che il terreno sia completamente asciutto.

Quando si estrae la pianta dal vecchio vaso, per evitare il trauma delle radici, bisogna fare attenzione a non rovinare il pane di terra.

Sostituire il vecchio terriccio usando, preferibilmente, quello specifico per agrumi.

Ricordarsi di mettere un pezzo di coccio sul foro di drenaggio dell’acqua e di stratificare sul fondo l’argilla espansa o altro materiale poroso organico e drenante.

rinvaso-piante-appartamento

Dopo una settimana dal rinvaso è consigliabile concimare il limone con concime a lenta cessione, stallatico oppure con lupini brillati (reperibili nei garden center in varie confezioni), il miglior concime per piante di agrumi che va interrato in piccole quantità in fori abbastanza profondi praticati nel terriccio ai bordi del vaso. La concimazione deve essere bilanciata nei nutrienti e regolare in quanto il limone è una pianta sempreverde in costante vegetazione e produzione.

concime-vaso

Dopo la concimazione ricoprire i fori e annaffiare abbondantemente.

Posizionare il limone in un luogo luminoso e soleggiato al riparo del vento.

limoni-con-neve

Durante l’inverno ricoverare la pianta in posizioni sempre soleggiate o molto luminose con temperature minime al disopra di 13 °C.

Ogni tanto ispezionare le foglie e i rami del limone alla ricerca di parassiti come cocciniglie e afidi che potrebbero comprometterne lo sviluppo rigoglioso.

limone-cocciniglie

Guide utili e cose da sapere sul limone

Continua: Limone in vaso coltivazione






COMMENTI

  • bertin bruno - - Rispondi

    Ho una pianta di aranci che sta facendo molti fiori,
    l’anno scorso era uguale però mi sono caduti tutti nemeno uno è rimasto. cosa devo dare come concime per evitare questa caduta di fiori.
    Grezie saluti

    • LauraB - - Rispondi

      La caduta dei fiori d’arancio può essere causata da concimazioni non adeguate e da eccessivo apporto di acqua e dal soleggiamento dei rami soprattutto quelli più interni che soffocano tra l’altro anche per mancanza di aria. Per impedire la caduta dei fiori e per un abbondante produzione di frutti, la pianta va concimata adeguatamente in primavera e in estate. La causa della caduta dei fiori può essere anche un sintomo di stress climatico della pianta, in questo caso è bene concimarla con un fertilizzante a base di aminoacidi e microelementi.

  • paolo - - Rispondi

    ho acquistato due mesi fa un alberello di limone in un vaso di 10 cm e subito ho effettuato il rinvaso in altro vaso di 30 cm . E’ andato tutto bene tanto che si sono sviluppati tanti fiori. Posso ancora trasferirlo in altro di almeno 30 cm di diametro?

    • LauraB - - Rispondi

      Il rinvaso del limone come del resto degli altri agrumi, arancio mandarino,cedro e Kumquat, si effettua in primavera utilizzando via via un contenitore di 15 cm più grande del precedente e del nuovo terriccio. I successivi rinvasi vanno fatti, sempre in primavera, quando le radici della pianta escono dai fori di drenaggio del vaso stesso.
      Se la pianta è giovane, l’operazione del rinvaso va fatta ogni due o tre anni, se adulta ogni quattro anni. Il rinvaso definitivo avviene quando il diametro del vaso è di circa 70/80 centimetri.

Vedi tutto

Lascia una risposta