Rapa rossa proprietà


Quali sono le proprietà benefiche della rapa rossa o barbabietola? Come consumarla? A chi fa bene e a chi è sconsigliato il consumo? Quali sono le controindicazioni?

Rapa-rossa

La rapa o barbabietola rossa è una pianta provvista da una grande radice commestibile di colore rosso mattone e da grandi foglie di colore verde-rossastro ottime lesse o saltate in padella.

Le rape rosse, facili da coltivare in tutte le zone caratterizzate da un clima temperato (è coltivata in tutta l’area mediterranea), sono tuberi estivi che generalmente vengono raccolti da giugno fino ad ottobre a seconda della varietà.

Rape-varietà

In commercio si trovano diversi tipi di rape rosse e tra le più conosciute e coltivate, ci sono la barbabietola Nera piatta egiziana, caratterizzata da un colore molto scuro, la varietà Detroit, diffusa negli Stai uniti.

Rapa- Chioggia

L’Italia produce la varietà tonda di Chioggia, una rapa la cui polpa è inconfondibile perchè una volta tagliata, anelli concentrici bianchi si alternano ad anelli rossi.

Tutte le varietà di rapa indipendentemente dall’intensità del colore e della forma sono apprezzate per la loro alta digeribilità, per la ricchezza di principi nutritivi, per le varie proprietà benefiche e soprattutto per il basso apporto calorico.



Componenti della rapa rossa

Una rapa rossa è composta da circa il 90% da acqua, dal 4% da carboidrati, 2,5% di fibre. Non contiene grassi ma varie proteine vegetali ed è ricca di minerali come calcio, sodio, potassio, ferro,  fosforo e magnesio.

Proprietà benefiche e salutari della rapa rossa

La rapa rossa possiede proprietà fitoterapiche molto spiccate:

  • grazie agli antiossidanti contrasta l’invecchiamento precoce;
  • regola la pressione arteriosa per la presenza di nitrati ad effetto ipotensivo;
  • è depurativa, disintossicante, antisettica e rimineralizzante;
  • aiuta nei casi di problemi di digestione e nei casi di stitichezza ostinata;
  • aiuta la funzionalità dell’intestino per l’apporto di fibre naturali;
  • in caso di anemia facilita l’assimilazione del ferro
  • grazie alla betanina ha proprietà antidepressive.

A chi fanno bene le rape rosse

Le barbabietole rosse contengono pochissime calorie, circa 19 Cal per 100 grammi di prodotto, per questo motivo, rientrano tra i cibi ipocalorici, ottimi alimenti preferibili quindi in diete bilanciate che presuppongono una marcata restrizione calorica.

Per l’abbondanza di saponine e sali minerali il consumo è consigliato agli anemici, ai convalescenti e ai bambini deboli ed inappetenti.

Per le ottime proprietà disintossicanti sono di aiuto per purificare sangue e contrastare le malattie epatiche.

Essendo ricche di acido folico l’assunzione è consigliata alle donne in gravidanza.

A chi fanno male le rape rosse

Il consumo in dosaggi elevati è sconsigliato a chi soffre di gastrite, poiché questi ortaggi stimolano la produzione di succhi gastrici; a chi ha problemi di calcoli renali per la presenza di calcio; ai diabetici in quanto sono ricche di zuccheri.

Controindicazioni

Le rape rosse non hanno alcuna controindicazione.

fette-rape-rosse

Curiosità

Il consumo delle rape rosse a scopo alimentare ha iniziato a diffondersi solo nel quindicesimo secolo anche se le proprietà benefiche di queste radici erano ben note agli antichi che ne facevano un largo impiego per la cura dei numerose malattie. ,

Le barbabietole rosse colorano in maniera più o meno marcata l’urina un effetto assolutamente normale e che non comporta nessun problema.

rape-rosse-calorie

Usi

La barbabietola rossa si può consumare cruda, cotta al forno, bollita, al cartoccio, mista con carote e patate, frullata oppure mista al caco per preparare dei buonissimi dolci o biscotti. Come tante altre verdure e ortaggi è un valido aiuto nei casi di ipertensione arteriosa.

Il succo di rapa rossa è un ottimo colorante naturale per tingere i vestiti di rosso. La polpa frullata è ottima per maschere  di bellezza anti age, per impacchi ai capelli fragili e disidratati e se mescolata  con la lanolina è efficace contro acne,  scottature ed emorroidi.

rape-rosse-foglie saltate in padella

Le foglie delle rape rosse si possono mangiare e cucinare come qualsiasi altra verdura del genere. Buonissime le foglie di rape rosse saltate in padella.

Rapa-rossa-succo

Curiosità

Il consumo della rapa rossa a scopo alimentare ha iniziato a diffondersi solo nel quindicesimo secolo anche se le proprietà benefiche di questa radice erano ben note agli antichi che ne facevano un largo impiego per la cura dei numerose malattie, come cosmetico per la bellezza della pelle. La sua prima comparsa sembra risalire al 420 a.C. come riportato in alcuni antichi testi greci.

In Europa la coltivazione della barbabietola coltivazione si diffuse inizialmente per l’utilizzo delle sue foglie e molto più tardi anche l’utilizzo delle sue radici.

Il  colore rosso della radice o rizoma è dovuto alla betanina un glicoside utilizzato come colorante naturale (E162) di molti alimenti.

La betanina è responsabile anche del colore rosso più o meno marcato dell’urina un effetto assolutamente normale e che non comporta nessun problema.

barbabietole-rape-rosse

Ricette con rape rosse e guide in cucina

rape rosse crude-insalata

Galleria foto rape rosse

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta