Delfini di Fiume


Delfini d’acqua dolce caratteristiche generali ed informazioni su dove vivono, quante specie esistono e problema del rischio estinzione.

delfino-acquadolce



Delfini d’acqua dolce

Chi credeva che i delfini fossero una specie che appartiene esclusivamente all’elemento mare, nel quale vivono, si sbaglia di grosso.

Infatti, oltre ai più famosi e conosciuti delfini marini, esiste una specie di questi cetacei che vivono nei fiumi di acqua dolce.

Ma, con i cugini di mare, come immaginabile questi delfini di fiume sono strettamente imparentati, evolvendosi dagli stessi e adattandosi alla vita in acqua dolce.

delfino-fiume

Delfini di fiume caratteristiche e differenze con i delfini marini

I delfini di acqua dolce fanno parte della famiglia di cetacei dei Platanistoidea mentre i delfini marini fanno parte della famiglia dei Delphinidae.

Nonostante siano considerati come “cugini stretti”, da un punto di vista fisico e comportamentale però, si devono registrare alcune differenze.

Innanzitutto i loro occhi si presentano come molto più stretti rispetto ai delfini di mare, quasi due fessure e i loro spostamenti nei fiumi, avvengono spostandosi girati su un fianco, grazie all’utilizzo delle pinne pettorali e utilizzando sempre il famoso radar sensoriale o bisonar che in queste specie è molto sviluppato.

delfino-fiume2

I delfini di fiume, a differenza di quelli di mare, hanno colorazioni e dimensioni diverse così come le strategie di caccia e le abitudini alimentari.

Questi particolarissimi e simpaticissimi cetacei d’acqua dolce hanno una vista molto ridotta (alcune specie sono considerate addirittura cieche) e per cacciare e per orientarsi nelle torbide acque dei fiumi utilizzano il cosiddetto bisonar che è, in effetti, un radar sensoriale insomma un dono della natura.

Altro “strumento naturale” utilizzato dal delfino di fiume è l’ecolocalizzazione grazie al quale, emettendo suoni e interpretando echi di ritorno, è in grado si avere una visione sonora dell’ambiente circostante.

I delfini di acqua dolce hanno un aspetto insolito in quanto le mascelle sono lunghe ed affusolate (a forma di becco che permettono di cacciare pesci e i crostacei nei fondali), sono molto lenti nel nuotare, possono raggiungere una lunghezza massima di 2.50 mt (alcuni esemplari raggiungono i 2.80 mt) e possono raggiungere un peso massimo di 180 kg.

Facciamo presente che il delfino di fiume cinese ha, a differenza degli altri, lo sfiatatoio sul lato sinistro del corpo anzichè al centro del capo.

delfini-fiumehabitat

Delfini di fiume specie

Al mondo esistono appena 5 specie di delfini di fiume e 2 particolari specie che “navigano” sia gli estuari dei fiumi che le acque costiere e sono:

  • Delfino del Rio delle Amazzoni o Inia: questo esemplare (a meno rischio estinzione) vive in gran parte del Rio delle Amazzoni ed è conosciuto anche come il delfino rosa o boto.
  • Delfino del fiume Yangtze o Baiji: conosciuto anche come Lipote purtroppo si è estinto (fino ad ora non sono stati trovati più esemplari).
  • Delfini del fiume Gange o Susu: la particolarità di questo esemplare è che è totalmente cieco ed è a forte rischio estinzione (si contano appena 1400 esemplari).
  • Delfino dell’Indo o Bhulan: altro esemplare a forte rischio estinzione (appena 1100 esemplari) che “naviga” le acque dell’Indo in appena 1.375 metri di fiume.
  • Delfino Pontoporia: è l’unico esemplare della famiglia dei Platanistoidea che può vivere anche in mare (vive nelle acque costiere dell’Atlantico del Sudamerica).
  • Delfino Orecella o Irrawaddy: questo esemplare vive sia in acqua dolce che in acqua salata nelle località del Sud-Est Asiatico.
  • Delfino Sotalia o Tucuxi: vive sia in acque salate che in acque dolci tra le coste del Centro e Sud America.

delfino-fiume3

Delfino di Fiume nome e dove vivono

I delfini di fiume hanno nomi specifici e scientifici che sono diversi tra loro (anche se appartenenti alla stessa famiglia in quanto vivono in zone e habitat diversi) e sono:

Delfino del Rio delle Amazzoni o Inia Geoffrensis

delfini-IniaGeoffrensis

Delfino dell’Indo o Platanista Minor

delfini-platanistaminor

Delfino del Gange o Platanista Gangetica

delfini-platanistagagnetica

Delfino Cinese o Lipotes Vexillifer

delfini-LipotesVexillifer

Pontoporia o Pontoporia Blainvillei

delfini-PontoporiaBlainvillei

Orcella o Orcaella Brevirostris

delfino-OrcaellaBrevirostris

Sotalia o Sotalia Fluviatilis

delfini-SotaliaFluviatilis

Ricordiamo che i delfini di acqua dolce vivono nei grandi fiumi come il Rio delle Amazzoni, il Gange, l’Indu, lo Yangtze e il Mekong.

Delfini di fiume rischio estinzione e cause

Purtroppo il dolcissimo e simpaticissimo delfino di fiume è a rischio estinzione (come abbiamo sopra accennato, secondo gli scienziati il Lipotes Vexillifer o delfino cinese si è già estinto).

L’allarme arriva da molte associazioni animaliste che si occupano del monitoraggio di queste specie a rischio.

Le cause del rischio estinzione dei delfini d’acqua dolce derivano come sempre dall’uomo.

In primis, l’habitat nel quale vivono questi delfini è ormai piuttosto inquinato e la caccia spietata da parte dell’essere umano, rende il tutto ancora più drammaticamente reale.

delfini-trafficofluviale

Poi c’è il copioso traffico navale lungo i grandi corsi di acqua dolce dove questi delfini vivono che, unito alle reti insidiose dei pescatori, agli scarichi industriali e alle dighe di sbarramento, stanno rendendo concreto il rischio imminente di estinzione di questi splendidi ed innocui animali.

Per fortuna, il WWF sta cercando di attuare una serie di misure atte a salvaguardare il delfino di fiume, mettendo in atto degli scrupolosi censimenti degli esemplari e cercando, laddove possibile, di ridurre gli elementi di minaccia dell’habitat di questi poveri animali.

Delfini di fiume immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta