Olio di calendula – ricetta

L’olio di Calendula è considerato per le benefiche proprietà della Calendula officinalis un olio portentoso per il benessere fisico.

Si tratta di olio che sfrutta le proprietà naturali di questa pianta rustica facile da reperire anche durante una passeggiata in campagna o in collina. I fiori, simili a grosse margherite o tagete, richiamano l’attenzione per il colore dei petali di  colore giallo-aranciato che fanno capolino tra ciuffi di foglie lanceolate ricoperte da una leggera peluria.

L’olio di Calendula può essere utilizzato per la cura di numerose affezioni epidermiche dalle semplici scottature alle dermatiti di varia natura. Lenisce il prurito e il bruciore causato dell’eritema solare e dal freddo intenso; è un ottimo emolliente e uno straordinario idratante per la pelle secca e sensibile.

 

Efficace come antimicotico per infezioni vaginali come la candidosi. Aggiunto all’acqua del bagno, aiuta a combattere lo stress.

calendula

La ricetta per prepararlo in casa è facile ed economica.

Ingredienti:

  • 250 ml di olio di oliva extravergine o di olio di mandorle
  • 50g di fiori di Calendula

Preparazione dell’olio di Calendula:

Versate l’olio extravergine di oliva in un barattolo a chiusura ermetica.

calendula-coltivazione

Aggiungetevi i fiori di Calendula, tappate, agitate e poi lasciate macerare l’infuso per 30 giorni. Agitare l’infuso almeno una volta al giorno.

Trascorso il tempo d’infusione, filtrate il macerato, travasatelo in una bottiglia di vetro scuro, tappate e conservate in un luogo buio.

Usi:

Usare l’olio di Calendula puro sulla pelle, come dopo sole. Come idratante sotto la doccia o diluito nella vasca da bagno.

Avvertenze: effettuare i trattamenti-test a piccoli dosi e solo su pelle sana

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...