Melanzane sott’olio e sott’aceto

Vi abbiamo suggerito la ricetta delle melanzane grigliate sott’olio, oggi invece vi consigliamo quella delle melanzane sott’olio bollite prima nell’aceto, una ricetta che appartiene alla cucina meridionale. Questo tipo di melanzane al contrario delle classiche melanzane sott’olio si possono consumare dopo pochi giorni e sono perfette per accompagnare un bollito, per guarnire piatti, insalate diverse e persino deliziose bruschette.

Ingredienti:

  • melanzane
  • aceto
  • sale
  • origano
  • aglio
  • olio

Preparazione:

Procurarsi delle melanzane perfette. Nettarle e tagliarle a dischetti dello spessore di circa 1 cm. Salarle, allinearle su un vassoio inclinato e lasciarle all’aria o, meglio ancora, al sole per almeno un paio d’ore: in questo modo perderanno l’acqua che contengono. Versare l’aceto in un recipiente (non deve essere di alluminio) e porlo sul fornello. Quando l’aceto inizierà a bollire allora potete aggiungervi le melanzane.

Lasciarle cuocere per qualche minuto poi sgocciolarle e accomodarle in un solo strato su un canovaccio lindo e capace ed esporle al sole per farle asciugare girandole di tanto in tanto da un lato e poi dall’altro.

Procurarsi dei vasetti in vetro puliti, asciutti e provvisti di tappo a chiusura ermetica. Disporvi un primo strato di melanzane, spolverizzarle di origano, condirle con il sale, pepe e aglio tritato finemente. Procedere con il secondo strato e condirlo. Continuare in questo modo fino a quando tutte le melanzane saranno tutte accomodate nel vaso. Versare infine l’olio avendo cura che le melanzane siano ricoperte completamente.

Se le melanzane dovessero salire a galla allora aggiungervi un peso che le tenga sommerse nell’olio. Chiudere i vasetti ermeticamente e collocarli in dispensa. Lasciar trascorrere almeno un mese prima di consumarle (le melanzane sott’olio si conservano a lungo, oltre 1 anno).

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...