Funghi Chiodini sott’olio

Funghi Chiodini sott’olio
Sommario:

Funghi chiodini sott'olio ricetta : come conservare i funghi sott'olio dalla pulizia agli ingredienti, dalle dosi alla preparazione la cottura in acqua e in aceto. Come si conservano i funghi chiodini armillaria mellea sott'olio?

Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 30 minuti
Quantità: 3 kg
Ingredienti Ricetta:
  • Chiodini freschi 3 kg
  • Olio di mais qb
  • Aceto bianco 250 ml
  • Sale qb
  • Aglio 1
  • Peperoncino 1
  • Origano 1 pizzico
  • Foglie di alloro 2
Informazioni Nutrizionali:
  • Porzione: 100
  • Calorie: 200

chiodini

Preparazione dei funghi chiodini (o armillaria mellea) sott’olio

Per preparare questa ricetta occorrono dei funghi chiodini freschi, sodi e di piccole dimensioni.

pulizia-dei-chiodini

Pulite i funghi chiodini, eliminate quelli danneggiati o mangiucchiati dalle lumache. Eliminate i gambi legnosi e poi metteteli in acqua tiepida per eliminare tutti i residui di polvere e terra.

pulire-lavare-chiodini

Sciacquateli più volte fino a quando l’acqua non è pulita. (vedere la guida: come pulire i funghi chiodini)

Portate a bollore l’acqua in una pentola e salatela.

chiodini-in-acquaCalatevi i chiodini e fateli bollire per 20 minuti circa, schiumando di tanto in tanto.

Chiodini-schumatura

Scolate i chiodini e intanto portate a bollore 250 ml di acqua con 250 ml di aceto bianco, un po’ di sale grosso e le foglie di alloro. Calatevi i chiodini e fateli bollire per 2 minuti dalla ripresa del bollore.

Scolateli e poi metteteli su una tovaglia pulita per asciugarli bene.Chiodini-sott'olio

Prendete una zuppiera mettetevi i chiodini, l’aglio e il peperoncino a pezzetti, un pizzico di origano e mescolateli con le mani.

Mettete i chiodini in vasetti sterili evitando la formazione di bolle d’aria, alternandoli con l’olio.

Chiodini-funghi-sott'olio

Riempite i vasetti fino a 2 cm dall’orlo e coprite con l’olio.

Lasciate i vasetti aperti per un paio di giorni e rifondete l’olio se necessario poi tappateli, mettete l’etichetta e conservateli in dispensa.

Potete consumare i funghi chiodini dopo 1 mese e ricordatevi di aggiungere l’olio.

funghi chiodini-sott'olio

Video ricetta per preparare e cucinare i funghi chiodini sott’olio

Nomi alternativi dei chiodini

I chiodini vengono chiamati anche Chiuvarielli (salernitano, napoletano), Chiodino del miele, Fungiu ‘e troccanu, Famigliola buona, Agarico di miele, Fungo della zocca, Gabareu (milanese e pavese), Famiòla (piemonte), ciodèl (brescia), Rigagni (appennino tosco-emiliano), Armillaire couleur de miel (francia) Honiggelber Hallimasch (germania), Katzbalger (germania)

Galleria foto ed immagini di chiodini

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>