Thevetia Peruviana coltivazione

La Thevetia peruviana meglio conosciuta come Cerbera peruviana, è una pianta ornamentale coltivata in vaso e in giardino per la naturale bellezza della sua fitta chioma, per la sua splendida fioritura e per i suoi caratteristici frutti dal design decorativo.

Caratteristiche generali 

La Thevetia peruviana è una pianta sempreverde originaria dei paesi dell’America meridionale appartenente alla famiglia delle Apocynaceae. La pianta, alta mediamente 7/8 metri,  ha lo sviluppo di un albero ben ancorato al suolo grazie ad un apparato radicale forte e robusto. Il tronco eretto è di colore grigiastro. La chioma, fitta e espansa, è composta da rametti di colore verde-grigio.

Le lunghe foglie lanceolate, simili a quelle dell’oleandro, sono lucide e di colore verde chiaro. La pagina superiore delle foglie è ricoperta da uno strato ceroso che riduce notevolmente la perdita d’acqua per evaporazione.

Thevetia Peruviana-fiori

I fiori imbutiformi, simili a quelli dell’ ibiscus, sono grandi, gradevolmente profumati e di colore giallo carico. Non mancano però esemplari con fiori di colore bianco-pesca.

I frutti sono drupe legnose di colore verde contenenti semi lenticolari. I frutti, a maturazione completa, assumono un colore grigio-nerastro e anche se molto decorativi sono velenosi come tutte le altre parti della pianta.

Fioritura: la Thevetia peruviana fiorisce copiosamente per tutta l’estate e talvolta fino a ottobre inoltrato se il clima è temperato.
Sulla pianta per un certo tempo sono presenti contemporaneamente fiori e frutti.

Coltivazione Thevetia Peruviana 

Esposizione: la Thevetia ama i luoghi luminosi, soleggiati e riparati dal vento. Teme il freddo e le gelate notturne. Durate l’inverno i giovani esemplari allevati in vaso vanno riparati in luoghi protetti.

Terreno: cresce forte e rigogliosa in qualsiaisi tipo di terreno anche se predilige quello sciolto, ricco di sostanza organica e ben drenato.

Annaffiature: generalmente la Thelvetia si accontenta delle acque piovane. Nei periodi di siccità prolungata è consigliabile annaffiare la pianta almeno una volta al mese soprattutto se si tratta di giovane esemplare. Le piante coltivate in vaso vanno  irrigate regolarmente 1 volta a settimana in inverno e ogni due giorni in estate.

Concimazione: concimare periodicamente il terreno con concime granulare a lento rilascio specifico per piante da fiore. Ogni 2-3 anni, in primavera o in autunno, spargere, ai piedi del tronco, un secchio di concime organico ben maturo.

Moltiplicazione Thevetia peruviana

La Thevetia peruviana si propaga per seme e talea legnosa. Entrambe le tecniche si effettuano in estate.

Impianto Thevetia peruviana

Per favorire lo sviluppo eretto dell’esile tronco delle giovani piante di Thevetia è bene che al momento dell’impianto, in piena terra o in vaso, esso venga sorretto da un robusto tutore.

Le piante messe a dimora devono essere irrigate frequentemente ma senza esagerare.

Thevetia peruviana

Rinvaso Thevetia peruviana

La Thevetia peruviana allevata in vaso necessita di rinvasi periodici poichè le sue radici tendono ad occupare tutto lo spazio a disposizione e a divorare il terreno in poco tempo. Il nuovo vaso deve essere di qualche cm più grande; il terriccio nuovo e per garantire l’adeguato drenaggio si consiglia l’impiego di argilla espansa. Il rinvaso, effettuato in inverno, favorisce la ripresa vegetativa della pianta nella successiva primavera. Quando non è più possibile effettuare il rinvaso è bene rinnovare il terreno asportando lo strato superficiale.

Thevetia -potatura

Potatura Thevetia Peruviana

Malattie e parassiti

L’eccessiva umidità ambientale e le forti escursioni termiche  predispongono la pianta all’attacco di malattie fungine e di alcuni parassiti animali come afidi e cocciniglie.

thevetia-frutto

Cure e trattamenti Thevetia Peruviana

In inverno proteggere la base delle piante allevate in piena terra con una leggera pacciamatura di paglia o foglie secche. Le piante allevate in vaso vanno invece protette in luoghi riparati dal freddo.

Per prevenire l’attacco di malattie e parassiti si consiglia fine inverno di trattare la Thevetia con un insetticida ad ampio spettro o con antiparassitari biologici per orto.

thevetia-malattie

AVVERTENZE

Poichè tutte le parti della pianta, in particolare i semi, sono velenose è necessario indossare i guanti per evitare il contatto con la sostanza lattiginosa emanata dalla pianta durante la potatura e il prelievo delle talee. Sconsigliata la coltivazione in giardini frequentati da bambini e animali domestici.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>