Patata coltivazione e cure

patate-coltivazione

Guida al giardinaggio – Patata coltivazione e cure

La patata, Solanum tuberosum, è una pianta solonacea originaria dell’America tropicale ed è una delle celebrità dell’orto.

Caratteristiche delle patate 

La patata è una pianta annuale con radici fascicolate le quali ingrossandosi formano tuberi a sviluppo ipogeo.
La parte aerea è erbacea con fogliame fitto di colore verde. I fiori sono minuti con petali bianchi e gialli al centro.

Varietà di patate

Le patate si distinguono per la forma che può essere tonda o oblunga, per la consistenza della pasta bianca o gialla, per il tipo di buccia che si presenta liscia o ruvida, per la maturazione precoce e tardiva che varia in relazione al clima e al periodo di semina.


Coltivazione delle patate

Clima: la patata è una pianta orticola che preferisce il clima temperato.

Terreno: il terreno, ben lavorato, deve essere poco calcareo ricco di potassio, di fosforo e a pH acido.

Irrigazione: irrigazioni regolari durante i periodi di prolungata siccità, durante le fasi della stolonizzazione e della la formazione dei tuberi. Durante l’ingrossamento dei tuberi il terreno deve essere mantenuto umido.

Concimazione: somministrare concimi ricchi in potassio, fosforo e azoto. Il potassio migliora la qualità dei tuberi e va somministrato soprattutto durante le prime fasi si crescita della patata.

piante di patate

Semina delle patate

La semina della patata, mediante semi selezionati e grandi va fatta tra marzo e aprile in terreno ben lavorato e ben concimato.

La distanza della semina è di circa 80 cm tra le file e 40- 50 sulla fila. La profondità di semina è di circa 10 cm.

Guida alla semina delle patate

Raccolta delle patate

La raccolta delle patate va fatta a completo ingiallimento delle foglie e può essere fatta con la forca o con piccole macchine scavatrici. Le patate portate a giorno vanno ricoperte di terra e paglia.

Conservazione delle patate

Dopo la raccolta le patate vanno conservate al buio in quanto la luce fa germogliare gli occhi e stimola la formazione della solanina, una sostanza velenosa.

doriforaMalattie e Parassiti delle patate

La patata teme:

- le larve della dorifora che si cibano delle sue foglie; la tignola che scava buchi nelle foglie e nei tuberi

– l’alternariosi un fungo che macchia i tuberi
– la peronospora che distrugge tutto il raccolto formando delle macchie oleose sulle foglie e sui tuberi.

Cure delle patate

Liberazione dalle erbe infestanti, frequenti rincalzature, abbondanti innaffiature prima della maturazione, trattamenti a base di polvere di piretro, prodotti chimici ed esche per il grillotalpa che agisce di notte.

Pin It

23 commenti per “Patata coltivazione e cure

  1. chiedo un consiglio:ho seminato le patate ,sono nate ma ora sono due giorni che diluvia e sono allagate, saranno danneggiate? Grazie di eventuale risposta.

    • Purtroppo in caso di piogge eccessive le patate reagiscono emettedo un groviglio di getti laterali con formazione di un cespo striminzito e debole con conseguente fallanza e coltura irregolare.Se il terreno è ben drenato però il rischio è minore.
      Ciao

  2. Dopo aver zappato il terreno, ho messo le patate a metà ma ho notato che le foglie si sono alzate e si stanno facendo gialle. Mi chiedo il perchè. Forse hanno bisogno di acqua o di qualche medicinale? Ed inoltre volovo sapere se dopo averle raccolte le posso mangiare subito e dove conservarle. Grazie Carmela

    • Ciao. Le foglie delle patate di solito ingialliscono o per carenza di manganese nel terreno o per l'eccesiva umidità del suolo. Prova a concimarle con concime organico. Puoi mangiarle tranquillamente. Conserva le patate in cantina o al buio, coperte con tela di sacco,in un luogo fresco lontano da finestre.

  3. Ciao,da una settimana a questa parte ho trovato delle piante di patata rossa desireè seccate.Le piante erano molto belle,a fianco ho delle kennenbech che per il momento non hanno avuto alcun problema.Cosa può essere?Sembrano come svuotate sul tronco.Grazie.

    • Ciao. Lo svuotamento e l'avvizzimento degli steli delle patate può essere dovuto alla tignola che depone uova sullu foglie, sugli steli e sui tuberi.Dalle uova nascono larve che scavano gallerie nel fusto procandone lo svuotamento. Devi trattarle con prodotti chimici a base di piretro o altro.Comunque ti consiglio di tagliare uno stelo e farlo visionare da un farmacista agrario. Spero di esserti stata utile, saluti.

  4. ciao , ho raccolto le patate e come brutta sorpresa ne ho trovate molte marce ,e molte bucate, come mai , le ho innafiate troppo o altro grazie x la risposta

  5. ciao io abito a bolognetta un paesino in collina in provincia di Palermo (Sicilia) ho piantato le patate germogliate, le ho tagliate e subito interrate, a metà Ottobre, volevo sapere se per la zona dove abito il periodo è giusto e altrimenti qual'è il periodo più indicato?
    Il terreno è argilloso,è un problema? se si, quali migliorie posso attuare? Per ora le ho messe a dimora in un grosso vaso. grazie mille per l'attenzione attendo i vostri consigli.

    • Ciao. Esistono diverse varietà di patate: quella precoce va seminata nel periodo dicembre – febbraio e raccolta da aprile a giugno.
      La varietà comune viene generalmente seminata in pianura nel periodo marzo – agosto e da maggio-settembre nelle zone collinari ed in montagna. Il terreno adatto deve essere a pH acido, ricco di potassio e fosforo e povero di calcio.

  6. ciao. mi trovo in egitto ed ho del terreno sabbioso
    ma è infestato dalla gramigna, vorrei piantare delle patate ma per le erba che non finisci mai cosa si può fare
    grazie.

    • Ciao. La gramigna è un'erba infestante difficile da debellare ma puoi controllarne l'espansione con mezzi chimici o meccanici. E' consigliabile l'asportazione meccanica manuale rastrellando il terreno ed estirpando l'erba infestante con tutte le radici oppure con l'impiego di maccchine agricole se il terreno è esteso. In entrambi casi comunque la gramigna va bruciata. La lotta alla gramigna con diserbanti chimici, invece va effettuata a Novembre o a Maggio, ovviamente in giornate prive di vento e se il terreno circostante è libero da altri tipi di colture.
      Saluti.

  7. Salve. Vorrei piantare un po di patate, dispongo di alcuni chili di seme, raccolto da me l'anno scorso, che però ora hanno il germoglio lungo circa 20/30 cm. può creare questo un problema per la buona riuscita della piantagione? quali accorgimenti posso prendere al momento della semina? grazie.

    • Ciao. La pre-germogliazione dei semi (tuberi) delle patate consente di anticipare l'inizio della vegetazione, infatti i semi generalmente vengono fatti germogliare in luoghi asciutti prima dell'impianto. I germogli devono essere lunghi al massimo 20 cm e al momento dell'impianto bisogna evitare che si possano rompere.

      I tuberi vanno seminati o meglio piantati in terreno ben lavorato ricco di sostanza organica ad una profondità di circa 8 cm., distanti 30 cm sulle file e 60-80 cm tra le file. La semina può essere effettuata a mano oppure mediante una piantatrice.

  8. Pingback: Ricetta pomodori ripieni di riso

    • Le sementi di patate da semina a pasta gialla o bianca devono essere di ottima qualità, sane e prive di parassiti.
      Scava un solco lungo almeno 2 metri e profondo 10- 15 cm e semeina òe patate a distanza di 20 30 cm l'una dall'altra e poi ricoprile con con il terreno senza pressarlo.
      Saluiti LauraB

  9. ho piantato nell'orto alcune piante di pomodoro san marzano (10) purtroppo i pomodori ancora piccolissimi hanno la parte inferiore nera mentre le piante sono abbastanza rigogliose. Chiedo la cortesia di darmi un suggerimento come fare per togliere questa malattia ai pomodori.

    Grazie

    Emilio abbate

  10. geltrude piquereddu 25 giugno 2011 al 21:54 - Rispondi

    Salve, le patate che ho coltivato nel mio orticello presentano all'interno delle macchie rosso-viola. Devo buttarle? Grazie mille!

  11. Più che fare un commento vorrei fare una domanda.
    Se le foglie appassiscono e anneriscono per una brinata, le patate non nascono più?
    Potrei avere una risposta. Grazie

    • La patata è una pianta annuale che genera numerosi e grossi tuberi a temperature ambientali dai 15 ai 20 gradi. Per l’ingrossamento dei tuberi ipogei è indispensabile che le foglie siano di colore verde (attiva fotosintesi). Il gelo o la brina danneggiano le foglie e di conseguenza si arresta lo sviluppo dei tuberi.

      • CIAO LAURA ,VEDO CHE TE NE INTENDI DI PATATE, HO UN DILEMMA DA RISOLVERE IN FAMIGLIA SUL FATTO DI PIANTARE STE BENEDETTE PATATE, GUARDARE O NO STA LUNA X PIANTARLE ? IO DICO DI NO MIO FIGLIO DICE IN LUNA CALANTE..E IL PERIODO MIGLIORE? GRAZIE SE MI RISPONDI MI FAI UN FAVORE !

        • LauraB 5 aprile 2013 al 18:22 - Author

          La patata è un tubero appartenente alla famiglia delle Solanaceae e la semina, impropriamente detta, si effettua quando le gelate notturne sono ormai scongiurate e dopo che le gemme hanno emesso germogli lunghi almeno 3cm, Le patate da semina, di piccole dimensioni, vanno interrate in terreno ben lavorato ad una profondità di circa 30 cm e a distanza di 30 cm l’una dall’altra. I solchi vanno distanziati almeno di 60 cm. Le patate di grosse dimensioni,vanno tagliate in due in senso longitudinale, ripartendo equamente le gemme (occhi). La divisione deve essere fatta almeno 2 o 3 giorni prima della semina, per favorire la cicatrizzazione della ferita. In entrambi i casi le patate vanno disposte nel solco di semina con i germogli rivolti verso l’alto e preferibilmente in fase di Luna calante. Il periodo di semina varia secondo il clima. Al centro-nord si effettua dalla seconda decade di marzo in poi, mentre nelle regioni più calde può anticipata di 15-20 giorni. Le varietà tardive anche nel mese di Maggio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>