Malattie del pomodoro e i trattamenti

Quali sono le malattie del pomodoro? Sintomi, cause e come riconoscerle? Rimedi naturali e trattamenti contro i parassiti che attaccano i pomodori

Malattie-pomodoro

Malattie, cure e trattamenti delle piante di pomodoro

La coltivazione del pomodoro è, tra le tante ortive, quella maggiormente diffusa e viene praticata non solo nell’orto, ma un po’ ovunque anche in vaso sui balconi, sui terrazzi o davanti al patio di casa.

Le piante di pomodori se allevate e curate con le tecniche adeguate sono le piante ortive che in assoluto danno grosse soddisfazioni anche se bisogna tenerle costantemente sotto controllo poichè in determinate condizioni ambientali e a seconda della varietà, sono soggette all’attacco di diversi tipi di malattie e parassiti.

Per questi motivi è consigliabile pertanto coltivare varietà di piante di pomodoro adatte al tipo di ambiente. Per assicurarsi che le piante di pomodoro crescano sane è importante effettuare dei controlli sistematici di tutta la parte aerea per intervenire tempestivamente alla comparsa dei primi sintomi delle malattie ed evitare che le stesse si diffondano a quelle vicine e altre piante presenti nell’orto come melanzane, peperonipatate.

Pomodori in vaso

Malattie, parassiti e trattamenti

Ecco come riconoscere i sintomi e quali trattamenti praticare sulle piante di pomodoro sofferenti:

  • se foglie, steli e i frutti del pomodoro presentano macchie nerastre concentriche è segno che le piante sono state colpite dalla Ruggine e in tal caso prima che il raccolto venga perso bisogna intervenire con trattamenti preventivi, prima che la malattia si diffonda anche ai frutti, trattandole piante a fine maggio con fungicida specifico. Tale trattamento va ripetuto almeno due volte e a distanza di due settimane. Le piante più danneggiate vanno rimosse e bruciate.

Pomodori-malattie

  • Se le foglie di pomodoro presentano macchie marrone-grigiastre su entrambe le pagini la causa è la Muffa grigia una malattia molto grave che se si manifesta in ambienti troppo cali ed umidi e che se non curata in tempo provoca il disseccamento delle foglie e il mancato sviluppo dei pomodori.

Per evitare la perdita del raccolto à consigliabile  rimuovere le piante colpite, favorire l’arieggiamento e  praticare trattamenti con prodotti specifici.

Pomodoro-malattie

  • Se l’ambiente è eccessivamente umido e le piogge frequenti ed abbondanti, le piante di pomodoro soffrono l’attacco della Peronospora, una malattia fungina, che colpisce rapidamente le foglie formando macchie biancastre e i pomodori acerbi e maturi con macchie scure. Ai primi sintomi ricorrere a prodotti preventivi ed asportare subito le piante malate al fine di ridurre il rischio di infestazione.

Pomodori-cure

  • La comparsa sulle foglie di macchie circolari grigie con puntini al loro interno è sintomo di attacco di Septoriosi (malattia rara). Le foglie colpite disseccano velocemente.
    I Trattamenti da effettuare in questo caso consistono nel rimuovere e bruciare le piante colpite.
  • Se le foglie del pomodoro si presentano accartocciate e di colore giallastro, la causa è da attribuire al Verticillium, un fungo del terreno che ostacola l’assorbimento dell’acqua e delle sostanze nutritive. Le piante colpite vanno estirpate e bruciate.

pomodori-pianta

Le piante di pomodoro oltre a essere soggette alle malattie elencate, talvolta mostrano segni di evidente sofferenza causati dall’uso improprio di concime azotato. Le foglie tendono a scurirsi e ad arricciarsi verso l’alto.

pomodori-pianta

In questo caso è consigliabile dosare bene il quantitativo di concime e irrigare le piante con la sola acqua.

Altre guide sui pomodori

Guida alla coltivazione dei pomodori
Cimatura dei pomodori
Semina di pomodori

  • Pomodori-malattie
  • Malattie-pomodoro
  • Pomodoro-malattie
  • Pomodori-piante
  • pomodori-pianta
  • pomodori-semina-orto
  • pomodori-semina
  • pomodori-pianta
  • pomodori
  • Pomodori in vaso
  • semina-protetta-pomodori
  • pomodori-semina
< >
Pin It

Un commento per “Malattie del pomodoro e i trattamenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>