Ortensie Coltivazione e cure

ortensia

Guida al giardinaggio – Ortensie come coltivarle e curarle.

Varietà di Ortensie

Le ortensie sono piante perfette per gli angoli ombrosi del giardino, anche sotto gli alberi e nei giardini ove sono prediletti arbusti inusuali. Scopriamo quali sono le varietà e quali sono gli elementi caratterizzanti:

Hydrangea quercifoglia, ortensia a foglie di quercia,che produce fiori bianchi e in autunno le foglie virano al rosso;

Hidrangena  Petiolaris, ortensia rampicante, un arbusto vigoroso con fiori bianchi in giugno, da far crescere contro i muri a nord;

Ortensia paniculata

Hydrangea Paniculata, ortensia con rami penduli sui quali durante l’estate sbocciano fiori bianchi  a forma di enormi pannocchie.

Ortensia

Fioritura dell’ortensia

fioridelle ortensie durano a lungo, in genere, da giugno a settembre; non mancano però specie tardive che fioriscono da agosto a ottobre come l’ortensia involucrata.

ortensia-fioreI fiori delle ortensie emanano un lieve profumo di sambuco e tra le più profumate senz’altro è l’ortensia a pannocchie.

Coltivazione delle ortensie – cose da sapere

Esposizione: le ortensie amano i luoghi ombrosi e semiombrosi. I raggi solari diretti infatti bruciano le foglie.

Annaffiature: annaffiature regolari e frequenti in estate.

Terreno: piantare le ortensie in terriccio torboso, fresco, ricco di sostanza organica, come “Le terre KB”per acidofile.

Concimazione: una volta all’anno, in primavera, concimare con una manciata di concime  per ortensie KB in granuli.
Una volta alla settimana somministrare del concime liquido diluito in acqua, arricchito di potassio per migliorare l’intensità del colore dei fiori e delle foglie.

ortensia-moltiplicazione

Moltiplicazione dell’ortensia rampicante

La moltiplicazione dell’ortensie rampicanti avviene mediante talee  effettuate tra giugno – luglio. Le talee, lunghe all’incirca 8 cm, vanno prelevate dai getti laterali e piantate poi in un miscuglio di torba e sabbia (in parti uguali) in serra fredda o in cassone. A radicazione avvenuta le nuove piante si trapiantano, singolarmente, in contenitori di circa 10 cm, e rinvasare in ottobre.

ortensia-rosa

Moltiplicazione dell’ortensia arbustiva

Le ortensie arbustive si moltiplicano con talee prelevate tra agosto – settembre, e devono essere lunghe circa 10-15 cm. Le talee radicate si invasano in vasi di 10 cm circa e si sistemano in cassone freddo. Le piantine si trapiantano in primavera.
Le talee di ortensia vanno prelevate con un coltello disinfettato e affilato per evitare sfilacciature ed eventuali infezioni dei tessuti.
Per favorire la radicazione è consigliabile immergere la parte tagliata in una polvere rizogena.

potatura-ortensie

Potatura delle ortensie

In primavera accorciare  i rami fioriferi delle ortensie a metà della loro lunghezza e recidere quelli più deboli e completamente secchi.

Parassiti e malattie

Le ortensie temono l’attacco degli afidi afidi, del ragnetto rosso delle serre. Le malattie più comuni sono la clorosi e la ruggine.

ortensia-malattie

Cure e trattamenti

Ai primi segni di ingiallimento delle foglie, irrigare il terreno con una soluzione 138 Fe liquido, ripetendo il trattamento ogni 15 giorni sino all’autunno. Asportare le foglie secche ed effettuare trattamenti specifici per combattere i parassiti.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>