Kiwi – Potatura

Come e quando si pota il Kiwi? Come fare e quali sono le cose da sapere per la potatura della pianta dei kiwi?

Kiwi-potatura

Il Kiwi, Actinidia chinensis, è una pianta da frutto di facile coltivazione.

Guida alla potatura del Kiwi

La pianta, originaria della Cina, ha portamento rampicante. Durante lo sviluppo vegetativo necessita di tutori o pergole in quanto produce numerosi tralci lunghi anche più di 10 metri ricoperti da grandi foglie cuoriformi.

Tra le foglie, nel periodo della fioritura, compaiono vistosi grappoli di fiori con grandi petali bianchi e lunghi pistilli gialli.

kiwi-femmina

I frutti, prodotti dall’actinidia femmina, a maturazione sono lunghe bacche ovali con buccia pelosa di colore verde – marrone.

Kiwi-foto

Questa pianta per crescere rigogliosa e produrre frutti grandi e polposi va potata almeno due volte all’anno: a fine inverno e in estate.

Potatura di allevamento o potatura invernale del Kiwi

La potatura invernale dei Kiwi va effettuata prima della fine dell’inverno, dopo la raccolta dei frutti e la caduta delle foglie.

Le operazioni da seguire per una corretta potatura sono:

  • districare il fitto intreccio dei rami lunghi e sottili.
  • eliminare completamente i tralci che hanno prodotto frutti per lasciare lo spazio a quelli nuovi che presentano circa 12 – 16 gemme produttive.
  • I rami secondari vanno potati a circa 50 cm dai getti portanti lasciando su di essi  2- 3 gemme.
  • La potatura invernale va effettuata solo quando è definitivamente scongiurato il rischio di ritorni improvvisi di freddo (gelate o brinate), ma prima che le piante riprendano la loro attività vegetativa.

Kiwi-potatura-estiva

Potatura estiva del Kiwi

Per favorire l’illuminazione nelle parti più interne delle pianta e per ottenere dei frutti è consigliabile potare il Kiwi anche in estate.

La potatura verde o estiva dei Kiwi va fatta nel mese di luglio:

  • si accorciano i rami che sostengono i frutti.
  • si eliminano completamente i succhioni.

Nel corso della potatura estiva evitare la cimatura dei germogli laterali che portano le gemme dei nuovi rami produttivi per l’anno successivo.

La potatura dei kiwi va fatta sugli esemplari maschi che producono solo fiori e sugli esemplari femmine che producono i frutti.

kiwi-maschio

Sui kiwi maschio, riconoscibili per la presenza di densi grappoli di fiori più piccoli dell’esemplare femmina, la potatura verde va fatta solo a fine fioritura.

Galleria foto Kiwi

  • Kiwi-potatura-estiva
  • Kiwi-frutti
  • Kiwi
  • Kiwi-potatura
  • Kiwi-foto
  • fiori-kiwi
  • kiwi-femmina
  • kiwi-marmellata
< >
Pin It

3 commenti per “Kiwi – Potatura

  1. Complimenti per le spiegazioni offerte ed apprendere alcune notizie sulla potatura che io disconoscevo, fa veramente piacere. Quest’anno nel mio giardino non ho visto nessun frutto in quanto, la mia “femmina ” kiwi , dopo aver fatto una marea di fiori, facendomi intravedere una annata buona, all’ improvviso è incominciata a seccare anche dopo un trattamento consigliatomi al Consorzio agrario. Guardando bene la pianta, ho notato che la parte a contatto del terreno la corteccia non c’era più Chiedo gentilmente di essere edotto dalla causa e le soluzioni per ulteriori guai e salvaguardia per le altre piante. Comprando la nuova pianta per la sostituzione devo fare un trattamento particolare al terreno? In attesa di risposta vi ringrazio di cuore.

    • Il Kiwi,Actinidia chinensis, è una albero da frutto che per crescere bene non richiede di uno specifico terreno ma necessita di un buon drenaggio,di una profonda lavorazione e di una concimazione preventiva con stallatico ben maturo. Il concime organico va interrato nella buca d’impianto almeno 15 giorni prima e va distribuito regolarmente poi intorno alla base della almeno una volta all’anno nel periodo primaverile. Durante i periodi di forte siccità e in estate va regolarmente annaffiato.
      Saluti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *