Dispositivi anti talpa

Come combattere ed eliminare le talpe da orto e giardino? Quali sono i dispositivi anti talpa non letali?

buche-talpa

Buche profonde nel prato, piante ornamentali divelte, piante ortive che disseccano improvvisamente? Tutta colpa della talpa.

Dispositivi e prodotti anti talpa

Ecco come  prevenire i danni a giardini e colture allontanando le talpe : tralasciando le trappole che alla fine uccidono la talpa, è possibile ricorrere a soluzioni alternative, ma altrettanto valide.

basta installare dei dispositivi moderni che infastidiscono e nello stesso tempo salvaguardano la vita della talpa questo simpatico ed insaziabile mammifero che per nutrirsi scava una serie di gallerie, alcune profonde fonde circa 15-25 cm, dalla superficie, utilizzate come ripari permanenti, ed altre più superficiali, quasi al livello del suolo.

orto-talpa

Dispositivi sonori anti talpe

Sono dispositivi che rispettano l’ambiente, non inquinano e non sono tossici per i teneri germogli delle piante di cui la talpa è ghiotta.

Una di questi è uno strumento elettronico da infilare nel terreno, a batteria o ad energia solare, una specie di puntale che emette più o meno ogni 30 secondi una vibrazione che si diffonde nel terreno e causa la fuga della talpa.

Il solo inconveniente è che dopo un po’ di tempo, un paio d’anni solitamente, le talpe si abituano e non ci fanno più caso.

Dispositivi fumogeni

Altra soluzione, forse la migliore, è rappresentata da fumogeni, dei piccoli bengala da infilare accesi nella galleria attraverso il foro identificato in precedenza, avendo cura di chiudere le uscite in modo da evitare che il fumo possa disperdersi all’esterno. Il fumo, non solo metterà in fuga la talpa, ma eviterà che possa tornare sul luogo del misfatto.

Pin It

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>